8 commenti

Orsola Hochkofler – Com’erano lievi

Com’erano lievi
le tue mani
quanto è dolce il ricordo.

Alle “stelle cadenti”
non sei arrivata
o forse dello sciame
tu, la più luminosa.

Vorrei parlare di te
di quando m’insegnavi
a sistemare le cose
“fai tanti mazzolini, ogni giorno scegli,
tutto rimane dentro
non aver paura di dimenticare”
di quando mi chiedevi
“sei felice?”

Ma tu oggi, che mazzolino hai scelto?
Dimmi, gabbianella, stai osservando?
Il senso della vita lo conosci?
Come vorrei capire
come vorrei ancora il tuo sorriso

e i tuoi occhi che guardano lontano.

Orsola Hochkofler.

Orsola Hochkofler, Erandoro per il Club, Eran per me. Magari non entrerà mai nell’antologia dei più famosi ma di certo so che è poeta nella vita perché tutto ciò che avvicina lo trasforma in amore.

Annunci

8 commenti su “Orsola Hochkofler – Com’erano lievi

  1. Una poesia che amo in modo particolare, Grazie Eran!

  2. Beh, ancora una volta sei riuscita a commuovermi.
    Grazie Titti e molto di più.

  3. Più precisamente direi che è nostra … ci siamo tutte e tre, un giorno meraviglioso, un incotro magico di anime.

  4. …E quell’amore si sente tutto nelle parole di questa bellissima poesia.

  5. Una poesia piena di luce e’ questa la sensazione che ho provata leggendola.Molto bella _cara Eran

    Vorrei parlare di te
    di quando m’insegnavi
    a sistemare le cose
    “fai tanti mazzolini, ogni giorno scegli,
    tutto rimane dentro
    non aver paura di dimenticare”
    di quando mi chiedevi
    “sei felice?”

    Un abraccio e complimenti__________Nicole

  6. …ho scoperto per caso quest’uscita libera…la poesia è bellissima!
    un saluto a tutti
    dg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Antonio Russo De Vivo

Editor & Consulente editoriale.

Carmelo Urso

En Tiempo Presente

Italia, io ci sono.

Diamo il giusto peso alla nostra Cultura!

Nebbia e risaie

blog di Stefano Re - scrittore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel-aka-Ivan Baio

SILENZI IN FORMA DI POESIA

Rassegna di poesia contemporanea

poesia yoklux

Luca Parenti

Casomai scrivo versi

Titti Ferrando - Blog incostante di Poesia

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

FERNIROSSO webBLOCK

Poesia - Titti Ferrando

Uscita libera

Poesia - Titti Ferrando

IN REALTÀ, LA POESIA

Critica testuale e contestuale

La dimora del tempo sospeso

Non potendo cantare il mondo che lo escluse, Reb Stein cominciò a leggerlo nel canto.

Il Cuore Parlante

Poesia - Titti Ferrando

Moleskine in tasca

Poesia - Titti Ferrando

Alleluhia scrive poesie

Poesia - Titti Ferrando

Il mio vivere in poesia

Se le mie parole potessero essere offerte a qualcuno questa pagina porterebbe il tuo nome. (Antonia Pozzi)

cristina bove

versi in transfert

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: